MASSIMO DE ROSSI – DIRETTORE DELLA CANTINA DI CASTELNUOVO DEL GARDA

CON IL CONSIGLIO D’AMMINISTRAZIONE STRATEGIE E ACCORDI PER DARE NUOVO SLANCIO ALL’AZIENDA!

Massimo De Rossi

La Cantina di Castelnuovo del Garda dal mese di aprile 2016, ha un nuovo Direttore Generale: Massimo De Rossi, 55 anni, Agronomo con lunga esperienza nel settore vitivinicolo, già dipendente della Cantina di Castelnuovo all’inizio della sua carriera, dopo 10 anni di esperienza alla Cantina Valpantena, oggi è tornato a Castelnuovo, con l’obbiettivo di contribuire al progetto di rilancio della Cantina.

De Rossi ha preso in carico la Direzione dell’azienda affiancando il Presidente Eugenio Manzato e il Consiglio, negli importanti ed ambiziosi obbiettivi aziendali. “Per la Cantina si tratta di un ricambio importante che segna un punto di svolta” – spiega il neo Direttore Massimo De Rossi.  “Oggi Castelnuovo del Garda, ha potenzialità enormi, per la posizione strategica e per le prospettive vinicole che nel prossimo decennio su questa “zona di confine” tra Valpolicella e Lugana, può contare su vini e denominazioni di pregio come Custoza, Bardolino e Garda con ottime potenzialità di crescita”. “Nella sede storica di Castelnuovo del Garda è presente un negozio per la vendita diretta – spiega De Rossi-, che il Consiglio d’amministrazione intende potenziare e valorizzare. La posizione del nostro punto vendita aziendale è strategica: sulla strada Statale 11 (Verona-Brescia) e a due passi dal Lago di Garda, dove già oggi è possibile trovare un’ampia selezione di produzioni, a prezzi di cantina: vini bianchi, rosati e rossi anche sfusi, olio extra vergine di oliva e grappa”.  “L’obiettivo principale del nostro lavoro resta la fiducia e la soddisfazione dei consumatori, in Italia e sempre più anche all’estero, dove è oggi strutturata una capillare rete commerciale che continua a crescere grazie al lavoro svolto da una rete vendita, gestita direttamente dalla Cantina, che permette la diffusione e la valorizzazione della qualità dei nostri prodotti”. Uno degli obbiettivi a breve termine è il miglioramento della struttura anche con progetti e collaborazioni con Enti, Consorzi e Istituzioni: la Cantina si aprirà a nuovi orizzonti, aderirà a iniziative legate alla promozione del territorio e alla valorizzazione dei prodotti tipici locali, proprio nell’ottica di promuovere la nostra azienda e il suo territorio, vogliamo creare un legame più forte tra Cantina, storia locale e identità territoriale”. “Il lavoro da fare è tanto e ci sono progetti ambiziosi in corso – spiega De Rossi-, c’è entusiasmo e passione da parte di tutti dipendenti e amministratori e questo è il punto di partenza per ottenere ottimi risultati”.

23 giugno 2016